Poesie Stampa E-mail


Vetta

Lassù dove anche il sole,
             infine, muore.
             Lassù dove il bianco ghiaccio
             confonde i cristalli con nera roccia.
             Lassù
             nient’altro resta
             che il rosso profumo del cuore.


 

Dolomiti

Il
Cielo,
immenso
sopra il mare
candido di nebbie
sottolinea, con la forza
del suo blu, il contrasto
con rosse cattedrali di rosa sfumate,
di pietra che affonda nel cuore del mondo
rocciose radici scure.



Malinconia

Lasciate morire l’estate
e danzare le foglie
al ritmo del vento.

 

Mu

Oltre la logica
il vuoto
è infinitamente più pieno
del cielo.



Riposa

Sdraiato tra mirtillo e rododendro,
abbandonato al caldo sole
del meriggio inoltrato,
solo mi sovviene il recente ricordo
della salita,
e nasce nel cuore un canto.

 

Vecchio Larice

Contorto
su impossibili equilibri.
Ferito da forze divine.
Da sempre fermissimo svetti
per misurare
il tempo dell’uomo.